home page società portfolio staff contact mappa interattiva

Ultime_realizzazioni

 

Palazzo Bruno Ispica

  Recupero Ambientale Cava Ispica
  Chiesa di San Domenico

Palazzo Nicolaci Noto

Scuola Littara Noto

Chiesa Madre Acicatena

Scuola Cavallari

Ex Osp. V. Emanuele

Ponte vecchio Ragusa

Ex Osp. di Avola

 

 

Società Affiliate:

 Comune Noto

Provincia di Siracusa

Oggetto: Lavori di restauro e consolidamento antisismico della Chiesa di San Domenico.

Committente: Comune di Noto

Importo dei lavori: € 1.927.675,37

Periodo: in corso di esecuzione

La Chiesa di San Domenico, progettata da Rosario Gagliardi, sorge nella zona più alta della piazza XVI maggio dominandone la scena. Essa, costruita nei primi decenni del 1700, ha pianta a croce latina con tre navate, di cui quella centrale, più alta delle laterali, termina con un’abside. La particolarità di questa chiesa consiste nella collocazione della cupola, che non è posta, come si ci aspetterebbe, sopra l’incrocio tra il transetto e la navata centrale ma sopra la seconda arcata della navata stessa e quindi in posizione centrale.

Alla chiesa si affianca un convento, oggi adibito a sede dell’Istituto Magistrale, il quale presenta all’interno un grande cortile con un portico.

All’inizio dei lavori di restauro la Chiesa presentava diverse problematiche statiche e di restauro conservativo che di volta in volta, con la scorta del progetto, sono state affrontate.

Gli interventi di consolidamento statico hanno riguardato l’applicazione di tiranti in acciaio inox nel campanile, nei setti murari alla  quota copertura e alla quota mediana delle strutture murarie della Chiesa ed interventi di cerchiatura della cupola centrale di forma esagonale. Sono state rimodulate le coperture utilizzando un sistema innovativo di arcate in legno lamellare.

Vista l’importanza del monumento (massima espressione del barocco netino) gran parte delle risorse sono state destinate al restauro conservativo.

Le superfici lapidee esterne sono state oggetto di interventi di preconsolidamento, disinfestazione, pulitura aeroabrasiva, consolidamento corticale, sigillatura di microlesioni, raccordo cromatico e protezione dagli agenti atmosferici. E’ da sottolineare che in certe zone, ove si era in presenza di cromie originali si è proceduto alla pulitura utilizzando il laser.

Per quanto riguarda gli interni, si stanno attualmente effettuando interventi di consolidamento, riconfigurazione degli stucchi che sono presenti sulla totalità delle superfici.

Nel contempo si sta predisponendo un nuovo impianto elettrico che comprenderà anche l’installazione di nuovi corpi illuminanti.

.
lumache

 

 

copyright 2004/2013 Edilizia Cavarra s.r.l.   P.iva 00882170897             created by Digtec